Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’India e le spose bambine

L'India è un paese complesso. Conoscerlo non è facile. Tantomeno negli ultimi anni. Da quando la modernizzazione è entrata in conflitto, spesso violento, con la tradizione. E, come spesso accade sono i più deboli a farne le spese. 

BambineIndia

In India si concentrano un terzo delle spose bambine di tutto il mondo.  Ragazzine date in spose perché la famiglia non può provvedere a loro.  Ragazzine che perdono così il diritto all'infanzia, all'istruzione. E, talvolta, alla salute. "I matrimoni cosiddetti 'forzati' mettono le ragazze a rischio di gravidanze precoci e indesiderate, con conseguenze che possono portare anche alla morte – spiegano al Ciai -  Tra le ragazze di età compresa tra 15 e 19 anni, i decessi legati alla gravidanza e al parto rappresentano una quota importante della mortalità complessiva: nel mondo, sono circa 50.000 le morti per queste cause ogni anno".

 Il Centro italiano aiuti all'infanzia ha lanciato un progetto per coinvolgere 400 bambine e ragazze indiane in 26 villaggi delle Isole Andamane. A partire dall'educazione. Perché diverse ricerche mettono in luce la correlazione tra l'abbandono scolastico e i matrimoni precoci.

Si può sostenere il progetto del Ciai attraverso l'sms solidale. Fino al 12 aprile  è attivo il numero 45505 (Puoi donare 2 euro con SMS da cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce, Noverca. Da telefono fisso puoi donare 2 euro sempre al numero 45505 con Teletu e TWT, oppure con Telecom, Infostrada e Fastweb puoi scegliere se donare 2 o 5 euro).